bg-leadgeneration.png

Web solutions

Più della grafica può la strategia, per un sito web efficace

L’occhio vuole la sua parte. Prima però bisogna stabilire quale reazione vorremmo stimolare nella persona che guarda. E come questa azione si colleghi a tutte le altre che ruotano intorno a un brand. E, non da ultimo, di quale occhio stiamo parlando? Di quello aziendale? Di quello del cliente finale? Quanti tipi di clienti finali ci sono? E i rivenditori? C’è spazio per loro? Che aspettative hanno tutti questi interlocutori? Prima di innamorarci di un layout gettiamo le basi perché l’effetto wow sia amplificato e fruttuoso.

Sito web: il connettore della comunicazione aziendale bistrattato

Il sito web è un connettore di esperienze, sapere, novità e informazioni su una marca e sui temi a essa connessi. È un racconto in continuo sviluppo, quello più prezioso per l’azienda perché di sua proprietà, a differenza ad esempio dei social dove si è ospiti del Facebook o Instagram di turno. Il sito è uno dei tasselli della comunicazione di marca e in quanto tale va inserito in una strategia complessivache si esprime su più canali digitali. Il sito è spesso bistrattato, lasciato a languire dopo averlo inaugurato in pompa magna. Perché lasciare andare alla deriva la propria casa? Il sito è il connettore che potenzia e raccorda la strategia comunicativa e di marketing aziendale, se è capace di risponder alle aspettative delle persone a cui si rivolge.

Alea per le web solution: un approccio di creatività allargata

Alea è cresciuta perché ha capito che fare un sito web, pensandolo solo come uno strumento, era riduttivo. Quando l’orizzonte si amplia, c’è la strategia generale. La bellezza dello strumento rimane, ma non è tutto. L’interesse maggiore si concentra su come lo strumento diviene un tassello dello scopo principale. Sarà anche per questo che a noi piace collaborare con altre realtà e spesso i nostri siti nascono in un approccio di creatività allargata dove da una nostra strategia di comunicazione generale concordata, le agenzie di comunicazione o le web agency dei nostri clienti si occupano dell’effetto wow del layout mentre noi ci occupiamo anche di realizzarlo tecnicamente in una prospettiva di posizionamento, user experience e miglioramento continuo.

Come realizzare un sito web efficace

  1. Audit. Raccogliere tutti i dati per fotografare la situazione della marca, dei concorrenti e del mercato di riferimento.
  2. Personas. A quale tipo di persone parlerà il sito? Clienti, potenziali clienti, fornitori, rivenditori? Tratteggiare in modo accurato i vari gruppi, pensando a individui precisi, aiuta a rendere più efficace la successiva comunicazione.
  3. Obiettivi. Gli scopi raggiungibili con una soluzione web sono numerosi, come l’entrata in un nuovo mercato, l’internazionalizzazione, la brand awareness, la fidelizzazione dei clienti. Ognuno richiede azioni specifiche.
  4. Strategia. Stabilire la strategia di sviluppo del sito sulla base dei dati raccolti e delle riflessioni svolte, una strategia che si inserisca in quella comunicativa generale e che risponda alle aspettative delle persone a cui deve parlare.
  5. Interfaccia amichevole. Il sito web viene costruito studiando i percorsi di navigazione più logici per chi lo userà così da creare un’interfaccia funzionale e grafica in cui la persona si riconosca e abbia una buona user experience.
  6. Comunicazione efficace. Ogni azienda ha molto da raccontare, da valorizzare. Curando e aggiornando le notizie su di sé, spesso sparse in tanti contesti diversi, guida il posizionamento online e attrae nuove persone sul proprio sito.
  7. Design e creatività. Sono un abito fantastico che contribuisce a tratteggiare l’identità di marca. Sono perciò al servizio della marca, flessibili rispetto agli obiettivi e alle personas individuati. E rispondono al gusto di chi usa il sito.
  8. Realizzazione tecnica. La fase di assemblaggio comprende contenuti, dettami di user experience e user interface, SEO, rispetto delle varie leggi nazionali. Non è nulla di definitivo perché ogni realtà evolve, e così il suo sito.
  9. Visibilità. Campagne di digital advertising, come campagne banner, Google Display, YouTube e social media, rivolte a target specifici oppure campagne SEM per intercettare persone con interessi soddisfabili proprio dal sito.
  10. Monitoraggio e miglioramento continui. L’uso di Analytics e di tool specifici per misurare le interazioni utente/piattaforma forniscono i dati per valutare il lavoro svolto e dedicarsi all’ottimizzazione dell’esperienza e delle conversioni

Per chi desidera un sito web efficace, non solo un effetto wow!

RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA